GIOVANILI
U13 Provinciale
Giornata
Giornata 2 08/11
11:00
SOI Inveruno Apri Legnano Basket
Palestra Scuola Media - Via Palestro, 38 - INVERUNO (MI)
Partita persa a tavolino dai Knights per questioni di burocratiche. In realtà, sarebbe terminata 15-84 in favore dei Legnanesi. Gara senza storia sin dal primo quarto, dove i giovani cavalieri ottengono già un vantaggio notevole, ben oltre i 25 punti di scarto. Le percentuali calano drasticamente nei primi minuti del secondo periodo: appena 4 punti segnati in 5 minuti, con un numero mastodontico di canestri errati! Tuttavia, la difesa a tutto campo viene eseguita correttamente, ergo Inveruno non si avvicina. Il risultato dice +30 Legnano alla pausa. Nello spogliatoio viene chiesto ai ragazzi un nuovo tipo di difesa, a metà campo: questo manda letteralmente in tilt i cavalieri, che per i primi attimi del terzo quarto non sanno più cosa fare. Nonostante le prime difficoltà e la nuova difesa, i Knights riescono a tornare in sé e ad eseguire ottime azioni offensive, ricche di passaggi. Dà dispiacere avere perso a tavolino un’altra gara in questo modo; tuttavia i due coaches sono soddisfatti per la prestazione e per la reazione al nuovo modo di difendere!
Giornata 1 12/11
19:15
Legnano Basket Apri CBC Corbetta
Knights Palace - Via Parma, 77 - LEGNANO (MI)
Partita persa a tavolino dai Knights per questioni burocratiche. Ma analizziamo la gara disputata, per capire cosa abbiamo combinato! Pessima, veramente pessima prestazione dei piccoli cavalieri! Questo non è dovuto al +58 subito, ma al modo in cui la squadra è entrata in campo: senza coraggio, senza voglia, senza aggressività. Risultato: un primo quarto ai limiti dell’accettabile, mentre un secondo dove siamo riusciti a segnare appena 4 punti e a subirne quasi 30! Gli ospiti sono grossi, molto grossi, sicuramente più avanti di noi: giocano a zona, utilizzano il post, sfruttano i blocchi… Ma l’enorme gap non è la conseguenza delle capacità tecnica di Corbetta, ma dell’atteggiamento rinunciatario ed egoistico dei legnanesi. La partita si è già chiusa, di fatto, alla fine del primo tempo: il seguito è stato solo “garbage time”! 22-80 risultato finale per Corbetta. Abbiamo fatto un enorme passo indietro, non per il risultato, ma per il fatto che siamo tornati a giocare ognuno per i fatti suoi, senza capire che siamo una squadra! “Nessuno di noi è intelligente quanto tutti noi messi insieme” Ken Blanchard
Giornata 3 18/11
18:30
Ardens Sedriano 44 Apri 80 Legnano Basket
Palestra Comunale - via Matteotti snc - SEDRIANO (MI)
Prima vittoria ufficiale FIP per la Banda di Nani, che sbanca la Palestra Comunale di Sedriano 44-80! Ottima gestione della squadra da parte del coach Franco Oliva, mentre il vice Leotta rimane in quel di Legnano per svolgere un allenamento tecnico con i non convocati alla gara. Partita condotta senza molte difficoltà dai giovani biancorossi e di fatto già chiusa a metà gara. Si sono viste ottime cose in attacco ed anche in difesa: buone scelte in contropiede, discreta difesa tutto campo e, soprattutto, grandi attacchi a canestro 1vs1! No, non siamo diventati egoisti: dopo la partita contro la Virtus Cornaredo abbiamo scoperto il dai e vai, e non lo abbiamo mica abbandonato! Vedere degli attacchi a canestro, fatti senza paura, con aggressività e con una logica, non è un sinonimo di egoismo, ma di collaborazione! Risultato finale: 44-80 in favore dei Knights! Alcuni numeri sulla partita della Banda di Nani, presi egregiamente da nonno Giudici: - Tiri da 2: 33/79 (41,80%); - Tiri da 3: 1/1 (100%); - Tiri liberi: 11/25 (44%). Un 44% ai tiri liberi è sicuramente un dato non del tutto positivo, ma promettiamo un duro lavoro a riguardo! “Se le formiche si mettono d’accordo, possono spostare un elefante!” Proverbio del Burkina Faso
Giornata 4 21/11
14:30
Legnano Basket 66 Apri 44 LTC Sangiorgese
Knights Palace - Via Parma, 77 - LEGNANO (MI)
Seconda vittoria di fila nel campionato FIP nel giro di 4 giorni, ma la prestazione della Banda di Nani è stata al limite dell’accettabile. Atteggiamento snob e privo di umiltà, ognuno per i fatti suoi, nessuno che si aiutava: questo può essere il riassunto della partita. Se ci fermiamo al primo quarto, abbiamo giocato nella solita maniera: tante belle azioni e grande difesa, ma percentuali al tiro abominevoli. Nonostante tutto, i Knights guadagnano un buon vantaggio: 16-2 alla prima frazione. E fin qui nulla di insolito. Ma adesso inizia il disastro. Ingresso soporifero dei cavalieri nel secondo quarto, con un parziale di 3-9 a favore dei sangiorgesi che rientrano in gara. Tutto rimane costante fino a due minuti dalla lunga pausa, quando i padroni di casa si svegliano e incominciano a segnare: 32-15 al termine del primo tempo. Non si ha la reazione aspettata dopo l’uscita dagli spogliatoi: grande confusione e voglia di giocare praticamente inesistente, canestro segnato con fatica immensa da una parte e 2 putni subiti stupidi dall’altra. 49-27 alla fine del terzo quarto. Stessa trama nel quarto periodo, anzi forse ancora peggio: parziale di 12-6 per gli ospiti, letteralmente regalato dai cavalieri. Piccola reazione nel finale che porta al punteggio finale di 66-44. Adesso ci si riposa, si dorme tranquilli, per evitare un’altra prestazione del genere nella partita di domani in quel di Lacchiarella. “Da soli possiamo fare così poco; insieme possiamo fare così tanto.” Helen Keller
Giornata 5 28/11
14:30
Legnano Basket 51 Apri 59 Turbigo
Knights Palace - Via Parma, 77 - LEGNANO (MI)
Alla Banda di Nani non piace giocare tra le mura di casa: ennesima sconfitta casalinga. Non interessa tanto il risultato, ma la prestazione sicuramente di gran lunga al di sotto della sufficienza: zero testa, zero concentrazione, zero gioco di squadra. Risultato: sconfitta a dir poco deprimente. Lasciamo perdere, poi, la terrificante percentuale ai liberi: guardare le statistiche per credere. I giovani Knights, tuttavia, entrano in campo con lo spirito giusto: continui dai e vai e azioni in velocità, che portano al +7 a metà del primo quarto. Dopodiché, tutto l’entusiasmo si spegne: solo azioni individuali, solo egoismo, neanche la parvenza di un gioco di squadra e Turbigo ne approfitta per recuperare qualche punto. 16-13 al termine del primo periodo. Secondo quarto, difensivamente parlando, osceno: 16 punti subiti in 10 minuti. Neanche l’attacco se la passa meglio, dato che i piccoli cavalieri mettono a referto appena 7 punti. Voto all’atteggiamento in campo: 2. Ognuno gioca per se stesso e mai si sacrifica per gli altri. 23-29 a favore di coach Colombo, ex Legnano. Piccolo, ma veramente piccolo, risveglio della Banda di Nani nella terza frazione: finalmente riprendono a segnare. Ma le lacune difensive sono abnormi e, come si sa, senza difesa non si arriva da nessuna parte: 36-41 per Turbigo al termine del quarto. Nell’ultimo periodo, i Knights ci mettono un po’ di grinta in più, ma ormai la partita è andata: 51-59 alla sirena. Male, male, male piccoli cavalieri! • Tiri da 2: 31,8% (21/66); • Tiri da 3: 0% (0/0); • Tiri liberi 21,9 % (9/41). “Devi attraversare il fiume prima di dire al coccodrillo che ha un alito cattivo.” (Proverbio cinese)
Giornata 6 04/12
18:00
Cesate SF 46 Apri 100 Legnano Basket
Palestra - Parrocchia - Via Concordia, 6 - CESATE (MI)
La Banda di Nani si risveglia anche nel campionato FIP con una bella prestazione contro Cesate: ormai la qualificazione alla fase Silver è praticamente impossibile, ma a noi interessa giocare come sappiamo fare. Il primo quarto è, di fatto, Legnano contro il pivot cesatese, di gran lunga più fisicato di tutti i Knights, il quale mette a referto 16 dei 22 punti della prima frazione. Data la grande stazza, i legnanesi non riescono a contenerlo difensivamente, mentre offensivamente compiono grandi azioni, basate sul dai e vai: 22-22 al primo mini intervallo. Secondo quarto legnanese che rasenta quasi la perfezione, con un bellissimo parziale di 33-2! Questo non è solo merito di un attacco veramente ben organizzato, ma di una difesa quasi estenuante, che concede ai padroni l’unico canestro a 2 minuti dalla fine! Pressione a tutto campo, anticipi costanti, aggressività totale, sono queste le fondamenta di un’ottima difesa: 24-55 alla pausa! Piccolo rilassamento nel terzo quarto da parte dei giovani cavalieri, che si addormentano difensivamente, concedendo a Cesate il quadruplo dei punti del secondo periodo. Sebbene con qualche errore di troppo, l’attacco continua alla grande, infilando un parziale di 16-12: 36-71 all’ultima pausa! Il quarto quarto è il cosiddetto “garbage time”, in cui l’obiettivo della Banda di Nani è arrivare alla tripla cifra, senza abbassare minimamente il livello di aggressività e di attenzione! All’ultima azione, arriva finalmente il centesimo punto ad opera di Tommy Lipari, che porterà pizzette al prossimo allenamento! Alcuni numeri: • Tiri da 2: 48% (47/97); • Tiri liberi: 43% (6/14); • Palle perse: 16; • Palle recuperate: 39. “Un nano, in mezzo ad altri nani, ha una statura dignitosa”
Giornata 7 13/12
15:00
Legnano Basket 45 Apri 53 Pall. Magenta
PalaDante - Via M. D'Azeglio, 86 - LEGNANO (MI)
La Banda di Nani saluta il girone di qualificazione FIP scendendo in campo contro una delle squadre candidate al girone Gold: Magenta. Pure essendo già sicuri della non passaggio né alla fase Gold né a quella Silver, i giovani Legnanesi giocano una partita col cuore, affrontando con onore gli enormi avversari. Giusto per ricordare i nostri pochi centimetri, i Knights sono supportati dal bellissimo striscione “GRANDI NANI KNIGHTS”, realizzato perfettamente dai genitori! Ma passiamo alla partita. Il primo quarto inizia, come al solito, in maniera devastante: troppo piccoli per contrastare i giganti ospiti e troppa paura di ricevere stoppate o falli. 4-13 il punteggio dopo 10 minuti. Ma la Banda di Nani non ci sta a lasciare il girone di qualificazione con una prestazione negativa. Finalmente, nel secondo quarto gran parte del timore scompare e i padroni di casa riescono ad infilare un buon parziale (17-10) prima della pausa: 21-22. I piccoli Knights escono esaltati dagli spogliatoi e continuano a contenere gli attacchi avversari, concedendo loro pochi punti: con un parziale di 15-10, si conclude 36-32 il terzo periodo. Purtroppo nell’ultimo e decisivo quarto le energie della Banda dei Nani cominciano a scemare: tanti errori da sotto e soli due canestri segnati. La parità si mantiene fino alla fine dei 40 minuti regolamentari: 40-40 e overtime. Magenta è troppo fisica, troppo grossa, troppo tutto e la Banda di Nani non ne ha più, dato che ha dato l’anima nei quarti precedenti. 45-53 lo score finale. • Tiri da 2: 23,5% (16/68); • Tiri da 3: 0% (0/0); • Tiri liberi: 31,7% (13/41). Fa molta rabbia perdere una partita ai supplementari e poi vedere un 13/41 ai liberi… Ma è il nostro tallone d’Achille e dovremo lavorarci parecchio. Comunque, simao molto soddisfatti di aver salutato in questo modo le qualificazioni! Andremo alla conquista del Bronze, Banda di Nani!! “Se sei stanco e non ti senti più le gambe continua a correre... e se ti senti morire corri ancora più forte...” LeBron James
Bronze 5
Bronze 5 1 09/01
14:30
Legnano Basket 60 Apri 29 Ayers Rock Gallarate
Knights Palace - Via Parma, 77 - LEGNANO (MI)
Prima partita nel girone Bronze contro Gallarate, ma sempre soliti problemi per la Banda di Nani, testimoniati dalle parole di coach Franco Oliva a fine partita: “Abbiamo un enorme potenziale, ma non riusciamo a sfruttarlo: giochiamo con il freno a mano tirato!” Infatti, i piccoli cavalieri entrano in campo con una gigantesca tensione addosso, neanche fosse la finale di Eurolega! Molte volte la tensione non fa scatenare una squadra, ma la blocca, la limita, la imprigiona. Il primo quarto è un c.v.d. di questa teoria: giocate macchinose, contropiedi mooooolto lenti, paura di sbagliare alle stelle. Nonostante le orrende percentuali al tiro, i piccoli cavalieri, incitati sempre dal bellissimo striscione “GRANDI NANI KNIGHTS”, chiudono il primo quarto in vantaggio di 5 lunghezze : 12-7 alla prima frazione. Nel secondo, il vantaggio tocca la doppia cifra, ma tutto con un’enorme difficoltà e con una quantità di errori stupidi da fare impressione! È tutto un discorso di concentrazione: senza testa, non si va da nessuna parte… 27-14 dopo i primi 20 minuti. Stessa solfa al rientro dagli spogliatoi: con il freno a mano sempre non alzato, ma di più, i giovani Knights mettono a referto appena 15 punti e un numero mastodontico di canestri errati (addirittura 7 nella stessa azione!!!). Tralasciando l’attacco, la difesa permette ancora pochissimi punti agli ospiti: 42-23 prima dell’ultimo quarto. Nel quarto periodo, la Banda di Nani si sveglia un attimo, rendendosi conto che sta giocando al 30%: buone azioni di squadra, alternati a discrete scelte individuali ma anche ad amnesie cestistiche terrificanti. 60-29 il punteggio finale. • Tiri da 2: 28,2% (24/85); • Tiri da 3: 0% (0/1); • Tiri liberi: 29,2% (12/41); • Palle perse: 41; • Palle recuperate: 39; • Falli fatti: 24; • Falli subiti; 27. Ovviamente, l’inizio del nuovo anno non ha giovato alle percentuali ai liberi… Testa, Banda di Nani, testa!! “Gli errori sono necessari, utili come il pane e spesso anche belli: per esempio, la torre di Pisa.” (Gianni Rodari)
Bronze 5 2 17/01
15:00
Legnano Basket 79 Apri 29 ASD Draghi Gorlazy
PalaDante - Via M. D'Azeglio, 86 - LEGNANO (MI)
Neanche 24 ore dopo la vittoria molto sudata nel derby, i piccoli cavalieri si ritrovano subito in campo per iniziare la nuova avventura nel FIP Bronze. Ad inizio partita la testa è ancora quella dei primi due quarti contro Sangiorgio: varie amnesie, errori abbastanza inconcepibili e distrazioni, tante distrazioni… Dopo 5 minuti, la Banda di Nani si scatena e incomincia a difendere con la bava alla bocca: parziale di 20-0 che, di fatto, chiude la partita. Nel secondo quarto commetteremo lo stesso errore del primo? Ovvio che sì: primi 5 minuti da Dr. Jekyll e altri 5 da Mr Hyde!! Se riuscissimo a giocare sempre come la seconda parte dei periodi, domineremmo ovunque; tuttavia, ci piace svegliarci tardi. Dato l’ampio vantaggio alla pausa, il coach Oliva decide di spostare la difesa a metà campo, per abituare la Banda di Nani a questo nuovo modello difensivo. Il terzo e quarto periodo seguono la falsa riga dei primi due: buone azioni di squadra, succedute da sbandamenti epocali. Punteggio finale: 79-29. • Tiri da 2: 34,7& (33/95); • Tiri liberi: 39,3% (11/28). “L’uomo che sposta le montagne comincia portando via i sassi più piccoli”
Bronze 5 3 23/01
14:30
Legnano Basket 34 Apri 36 Or.Ma. Malnate
PalaDante - Via M. D'Azeglio, 86 - LEGNANO (MI)
Molto probabilmente, lo scrittore scozzese Robert Louis Stevenson, guardando le due partite di questo weekend della Banda di Nani, ha avuto l’ispirazione per scrivere “Lo strano caso del dottor Jekyll e del signor Hyde”. Brevemente, il dottor Jekyll vive la sua vita tranquilla durante il giorno, mentre di notte si trasforma in un mostro violento, il signor Hyde. La Banda di Nani fa la stessa cosa, nel giro di due giorni: partita inguardabile contro Malnate, prestazione sontuosa contro Boffalora. Il primo quarto viene giocato con molta supponenza dai piccoli cavalieri, che non sfruttano le proprie capacità, ma si limitano al minimo indispensabile. 10-6 dopo i primi 10 minuti. Piccolo risveglio nella seconda frazione, dove i legnanesi riescono a trovare il canestro con discreta facilità e a difendere con un piccola dose di grinta. Con un parziale di 16-7, i primo tempo finisce 26-13 per i padroni di casa. Poi il tracollo. La Banda di Nani rimane negli spogliatoi. Disputa un secondo tempo da appena 8 punti, con una media di 0,4 punti al minuto. Ah, inoltre la difesa viene abbandonata al suo triste destino. Malnate non può che sfruttare questo regalo e, grazie ai suoi lunghi, rientra in partita con un parziale di 4-11: 30-24 alla fine del terzo quarto. Stesso discorso nell’ultimo periodo: Legnano non segna più, sbaglia una quantità di liberi mastodontica (guardare le statistiche), perde una valanga di palloni e non difende. Punteggio finale: 34-36 per gli ospiti. • Tiri da 2: 25,9% (15/54); • Tiri da 3: 0% (0/2); • Tiri liberi: 16,6& (4/24)!!!!!!!!!!! • Palle perse: 44; • Palle recuperate: 26; • Assist: 6; • Stoppate ricevute: 3; • Stoppate: 2. “Ma, facendo uscire sempre più spesso da me Hyde, la sua natura si rafforzava. Capii che se avessi continuato sarei divenuto lui in maniera permanente, e che si trattava di scegliere in termini definitivi.” (Robert Louis Stevenson)
Bronze 5 5 06/02
17:00
Canegrate Basket 40 Apri 55 Legnano Basket
Palestra Comunale - Via E. Toti snc - CANEGRATE (MI)
Dopo il meraviglioso allenamento del venerdì sera, la Banda di Nani scende in campo in quel di Canegrate, per disputare la quarta partita del Fip Bronze. Prestazione legnanese molto positiva, sia in attacco ma soprattutto in difesa: infatti, i piccoli cavalieri sono riusciti, senza averlo mai provato in allenamento, a contrastare i 40 minuti di pick and rolls dei padroni di casa! Partenza nel primo quarto un po’ a rilento, dove i giovani Knights subiscono i pick and rolls avversari e non riescono a segnare in attacco, se non dai tiri liberi: strano, ma vero. Le concretizzazioni arrivano negli ultimi minuti, dove, con un buon parziale, i legnanesi portano il punteggio sulla parità: 14-14. Nel secondo quarto, la Banda di Nani riesce a fermare i blocchi dei canegratesi, i quali fanno davvero fatica a segnare. Finalmente, i piccoli cavalieri trovano un buona continuità in attacco, infilando un parziale di 10-21: 24-35 alla lunga pausa. Piccolo relax al rientro dagli spogliatoi: Legnano non segna più con così facilità, ma allo stesso tempo difende con la bava alla bocca, portando la felicità nei due coaches. 30-44 dopo trenta minuti. Nell’ultimo quarto, la Banda di Nani arriva anche sul +20, potrebbe anche dilagare, ma poi si ferma a 5 minuti dalla fine della partita, convinta già di aver vinto. Questo atteggiamento porta ad un parziale canegratese di 8-2: blackout negativo, ma comunque il punteggio finale rimane buono, 40-55. • Tiri da 2: 35,2% (19/54); • Tiri da 3: 33,3% (2/6); • Tiri liberi: 40,7% (11/27); • Rimbalzi offensivi: 7; • Rimbalzi difensivi: 27; • Palle perse: 32; • Palle recuperate: 33. I coaches Oliva e Leotta sono molto felici per la prestazione dei propri ragazzi, e addirittura quasi commossi per percentuali ai liberi! Da segnalare i 15 rimbalzi di Jacopone Giudici, le palle recuperate di Silvy Contraffatto (9) e del solito Mark Labricciosa, i 12 punti di Ale Curatz e le due bombe di Jacopo Bughy. “I risultati di un’organizzazione sono i risultati dello sforzo combinato di ciascun individuo.” Vince Lombardi
Bronze 5 7 14/02
14:30
LTC Sangiorgese 57 Apri 45 Legnano Basket
PalaBertelli - Via del Campaccio - SAN GIORGIO S/L (MI)
Prima sconfitta in un derby e seconda partita persa nel giro di 48 ore per la Banda di Nani, che gioca una gara molto simile a quella contro Cornaredo: poco cervello, poca aggressività, poca difesa. Di fatto, non c’è mai stata partita: i padroni di casa entrano con la testa di chi vuole vincere e scappano subito sul vantaggio di doppia cifra al termine del primo quarto. L’attacco legnanese è sicuramente migliore di quello mostrato 24 ore prima con Cornaredo, ma la difesa è veramente nulla: i cugini fanno ciò che vogliono, offensivamente parlando. Il risultato parla chiaro: con bomba allo scadere da quasi metà campo, la Sangio va al riposo sul punteggio di +20. La questione non cambia tanto nei successivi 20 minuti: i Knights creano azioni discrete in attacco, ma is dimenticano completamente cosa sai la difesa. Punteggio finale: 57-45 per i cugini sangiorgesi. Adesso ci aspetta una settimana di pausa per il Join the game; un’occasione per spegnere il cervello e pensarci su… “Non ti arrendere mai. Di solito è l’ultima chiave del mazzo quella che apre la porta.” Paulo Coelho
Bronze 5 8 06/03
11:00
Ayers Rock Gallarate 38 Apri 70 Legnano Basket
Palestra - Rochi - Via Gran Paradiso s.n.c. - GALLARATE (VA)
Freschi di vittoria nel derby, la Banda di Nani scende in quel di Gallarate per disputare la sesta gara del FIP Bronze. Gara difficile che inizia subito con le solite amnesie legnanesi, che non giocano come sanno fare: 12-11 dopo i primi 10’. Sale il livello della difesa, l’attacco inizia a giocare e finalmente i piccoli cavalieri mettono in pratica tutto quello che hanno imparato in quest’anno: parziale di 6-19, che fissa il punteggio sul 18-30. La scossa è già diffusa nei giovani Knights e, in più, il discorso negli spogliatoi di coach Oliva dà quello sprint necessario che serve a chiudere definitivamente la partita. La Bada di Nani rientra guerriera e aggressiva: parziale di 16-17, 34-47. La guardia non si abbassa nemmeno nel quarto periodo, in cui Gallarate non ne ha più: 23-4 di parziale, 38-70 the final score. • Tiri da 2: 35,40% (29/82); • Tiri da 3: 0% (0/3); • Tiri liberi: 48% (12/25); • Palle perse: 20; • Palle recuperate: 28; • Rimbalzi offensivi: 17; • Rimbalzi difensivi: 17; “Alcune persone sperano che le cose belle accadano. Altre, le fanno accadere.” Michael Jordan
Bronze 5 9 13/03
11:00
ASD Draghi Gorlazy 26 Apri 69 Legnano Basket
PalaGorla - Via Volta, 1 - GORLA MAGGIORE (VA)
Seconda partita nel giro di 24 ore per la Banda di Nani, che, dopo la vittoria in casa contro Arese, sbanca anche il PalaGorla, andando sempre più in alto nella graduatoria FIP. La stanchezza e un po’ di disattenzione legnanese fissano il punteggio del primo quarto sulla parità: i piccoli Knights segnano appena 4 punti in 7 minuti, con i padroni di casa che sfruttano i contropiedi per scappare via, ma per poi essere raggiunti nel finale. Risveglio dei cavalieri, che incominciano a difendere e a far vedere sprazzi di vero gioco, provati e riprovati negli allenamenti. Nel secondo tempo, la Banda di Nani decide di chiudere la partita, infilando un parziale di 10-0, che spezza le gambe ai padroni di casa. Il quarto periodo, poi, è garbage time: 26-69 alla sirena. • Tiri da 2: 38,0% (30/79); • Tiri liberi: 32,0% (9/28); Buono il ritorno del nostro Davide Lualdo Lualdi, che mette a referto 15 punti, ma soprattutto una grande difesa, di Remy Azario, che gestisce ottimo palloni, e del solito Silvy Contraffatto, con una grinta da gladiatore! “Un vincente è qualcuno che riconosce il suo talento naturale, lavora sui suoi limiti per tramutarli in abilità, e usa queste abilità per realizzare i suoi obiettivi.” Larry Bird
Bronze 5 10 20/03
09:30
Or.Ma. Malnate 61 Apri 58 Legnano Basket
Palestra - Via Libia, 3 - MALNATE (VA)
Ed eccoci alla battaglia per il primo posto FIP contro Malnate, che all’andata aveva sconfitto una Legnano irriconoscibile di appena 2 punti. I padroni di casa schierano in campo i loro immensi giocatori, mentre le Banda di Nani ha dalla sua la velocità e la grinta difensiva. La partita è equilibrata per tutti i 40 minuti, con allunghi da una parte e dall’altra, che portano alla parità anche alla fine del quarto periodo, con Malnate che conduce di appena 3 punti. Mancano 30’’ alla sirena e i piccoli Knights non ci stanno a perdere: palloni recuperati, difesa alla morte, tagliafuori egregiamente eseguiti e tiri liberi segnati, permettono di colmare il piccolo gap e di arrivare ai supplementari, quando tutto ormai sembrava ormai finito. La Banda di Nani non ne ha davvero più, estenuata anche dall’infinita partita di ieri contro Corsico; Malnate ne approfitta e vince la gara 61-58. • Tiri da 2: 30,7% (24/78); • Tiri da 3: 100% (2/2); • Tiri liberi: 23,5% (4/17). Commento dei coaches Oliva e Leotta: “Ci dispiace per la sconfitta e quel 4/17 ai liberi ci fa orrore, considerando tutto il lavoro che svogliamo in allenamento. Ma siamo orgogliosi della nostra Bandi Nani, che ha lottato come dei leoni contro dei giganti.” La frase di Kareem Abdul-Jabaar ci descrive perfettamente! “Chi dice di potermi battere non sempre si sbaglia, chi dice che non ci metto l'anima si sbaglia di grosso.” Kareem Abdul-Jabbar
Bronze 5 6 03/04
11:00
Legnano Basket 64 Apri 32 Hydrotherm Busto Arsizio
PalaDante - Via M. D'Azeglio, 86 - LEGNANO (MI)
Dopo la bruciante sconfitta contro Malnate, la Banda di Nani continua la sua cavalcata verso le posizioni alte della classifica, sfidando l’Irte Busto. Partita che dura 20’; poi Legnano scappa e vince! Come al solito, i piccoli Knights permettono agli avversari di rimanere in gara, giocando al 50% delle proprie capacità. È molta la paura di affondare fino a conquistarsi il ferro, rischiando di prendersi le botte nel pitturato avversario: ma la difesa, ormai un caposaldo consolidato, non tradisce i legnanesi! La gara fisnice nel terzo quarto, quando la Banda di Nani decide finalmente di mettersi a combattere come leoni e a scappare ad un meritato +20 di vantaggio. La solfa non cambia nell’ultimo periodo in cui il punteggio si fissa sul 64-32. • Tiri da 2: 35,5% (27/76); • Tiri da 3: 50% (1/2); • Tiri liberi: 24,1% (7/29). Sono due le cose da migliorare: oltre agli ormai cari tiri liberi, la Banda di Nani deve mettersi bene in testa che una partita inizia al primo secondo del primo quarto e finisce al quarantesimo minuto. Go Knights, go! “Non credere mai che difficile significhi impossibile...” Michael Beasley
Bronze 5 12 09/04
14:30
Legnano Basket 39 Apri 27 Canegrate Basket
Knights Palace - Via Parma, 77 - LEGNANO (MI)
Altra vittoria di misura per la Banda di Nani, che supera 39-27 Canegrate in una gara molto complicata, a causa delle tattiche avversarie. Gli ospiti, come all’andata, giocano per 40’ con blocchi sul palleggiatore e con una zona-press tutto campo, che mette leggermente in crisi i piccoli cavalieri. I Knights dominano in difesa, concedendo appena tre punti nel primo periodo a Canegrate, ma trova una difficoltà nel segnare: dopo 3’, la percentuale al tiro è 1/12, il che obbliga il coach Oliva ad un time-out. Gli ospiti si portano in vantaggio di un punto, ma vengono immediatamente superati dai padroni di casa: 10-3 alla fine del primo periodo. Stesso discorso nei secondi dieci minuti: la Banda di Nani “morde le caviglie in difesa”, per usare una citazione del vice coach U15 Davide Giglietti, ma in attacco non segna praticamente mai. Poche volte è stato utilizzato il tanto allenato arresto di potenza, per segnare contro i gigantoni avversari, il che ha portato ha tantissime stoppate subite. 19-11 alla pausa. Nel terzo periodo, la trama non cambia, e gli ospiti si avvicinano pericolosamente: 27-21 all’ultimo mini intervallo. La reazione dei piccoli cavalieri non tarda ad arrivare: con un parziale di 12-6, la partita finisce sul 39-27. • Tiri da 2: 27,0% (17/63); • Tiri da tre: 0% (0/2); • Tiri liberi: 38,5% (5/13); • Rimbalzi offensivi: 18; • Rimbalzi difensivi: 16; • Assists: 2. “Non lasciare mai che qualcuno ti porti via ciò che ami. Se ami davvero qualcosa, non averla più sarebbe un po' come morire...” Dwyane Wade
Bronze 5 13 16/04
15:00
Hydrotherm Busto Arsizio 35 Apri 82 Legnano Basket
Palestra - Via Rossini, 115 - BUSTO ARSIZIO (VA)
Ottima vittoria per la Banda di Nani che va a prepararsi nella maniera migliore in vista dell’ennesimo derby stagionale. I Bustocchi di Fogù riescono ad impensierire solo nel secondo periodo i piccoli Cavalieri, i quali vogliono sin da subito chiudere il match. Primo quarto devastante sul piano dell’aggressività e della voglia di sudare in campo da parte dei Legnanesi: al di là dei 23 punti segnati, la difesa si eleva ad un livello superintenso, tale da concedere appena 3 tiri liberi ai padroni di casa. In attacco si segna grazie ai numerosi contropiedi e all’estenuante pressione tutto campo: 3-23 dopo i primi 10 minuti. A questo punto, la Banda di Nani si rilassa, addormentandosi nei primi 300 secondi del secondo quarto. Risultato? I 3 punti concessi nel primo periodo quasi si quadruplicano e l’attacco fa una fatica notevole a segnare. Dopo un provvidenziale time-out, chiamato dalla coppia Oliva-Leotta, i Knights si risvegliano, infilando 13 punti ai Bustocchi e mettendosi seriamente a difendere: con un parziale di 11-13, si va alla pausa sul 14-35. La Banda di Nani rientra dagli spogliatoi cattiva, con lo scopo di ammazzare subito la partita: si rivede la bava alla bocca del primo periodo e la fluidità offensiva. 10-25 di parziale, 24-60 dopo 30 minuti. Sebbene l’ultimo quarto sia ormai “garbage time”, i Legnanesi non abbandonano il timone del gioco, realizzando giocate concrete e molto convincenti: 35-82 lo score finale. • Tiri da 2: 46,6% (38/84); • Tiri da 3: 0% (0/0); • Tiri liberi: 28,6% (4/14); • Rimbalzi offensivi: 5; • Rimbalzi difensivi: 13. I tiri liberi, ancora una volta, non rispecchiano tutto il sudore messo in allenamento dalla Banda di Nani. Obiettivo per la prossima partita e per il resto della vita: mai accontentarsi. Ascoltare Luciano Ligabue per credere! “Chi si accontenta, gode? Così così!” Luciano Ligabue
Bronze 5 14 17/04
11:00
Legnano Basket 66 Apri 55 LTC Sangiorgese
PalaDante - Via M. D'Azeglio, 86 - LEGNANO (MI)
Ultima partita del campionato Fip Bronze, che si chiude con una bella vittoria della Banda di Nani, che supera i cugini Sangiorgesi, riscattando la bruttissima sconfitta dell’andata. La partita si mostra sin da subito molto tirata, con entrambe le squadre che si vogliono portare a casa l’ennesimo derby stagionale. Legnano va avanti e Sangiorgio la raggiunge: questo può essere il riassunto del match. Primo quarto assai teso, la Banda di Nani sa che non potrà permettersi di non difendere come all’andata: e così è. Il lavoro difensivo concede appena 7 punti ai cugini, ma il solito problema è l’attacco, dove si fa una fatica mostruosa a segnare: 11-7 al termine del primo periodo. Stessa solfa nei secondi 10 minuti, con l’unica differenza che i piccoli Cavalieri riescono a mettere a referto qualche canestro in più: 27-18 all’intervallo. Il messaggio di coach Oliva negli spogliatoi è chiaro: “La partita non è finita!”. Evidentemente, questo non è stato molto percepito dai piccoli Knights, che, come al solito, i primi 5’ non scendono in campo, convinti di aver già vinto. Parziale Sangiorgese di 14-19, che porta all’inizio dell’ultimo indecisissimo periodo sul 41-37. Come è normale che ci si addormenti all’inizio del terzo quarto, così è normalissimo che la Banda di Nani si risvegli nei momenti più duri, non retrocedendo di un millimetro ai continui attacchi dei cugini. L’attacco gioca come mai fatto in tutta la partita e vola anche sul +15, mentre la difesa, ormai stremata, si arrende gli ultimi 2’, concedendo 3-4 punti di troppo: 66-55 alla sirena. • Tiri da 2: 45,% (27/59): • Tiri da 3: 0% (0/0); • Tiri liberi: 42,8% (12/28). Dopo innumerevoli partite con percentuali ai liberi al quanto ridicole, finalmente la Banda di Nani si porta vicina al 50%: i liberi sono fondamentali se si vuole vincere una partita punto a punto! “Tieni per te le tue paure, ma condividi con gli altri il tuo coraggio.” Robert Louis Stevenson


ROSTER
Num. Nome Anno
6 Martinetti Gabriele 2003
7 Buganza Jacopo 2003
8 Utzeri Andrea 2003
9 Zanetti Giovanni 2003
10 Labricciosa Marco 2003
11 Ferro Francesco 2003
12 Curatola Alessandro 2003
13 Cocco Matteo Abramo 2003
14 Casoli Filippo 2003
19 Contrafatto Silvestro 2003
20 Codato Sebastiano 2004
22 Bove Andrea 2003
23 Lipari Tommaso 2003
24 Dartizio Francesco 2003
25 Morosi Michele 2003
26 Azario Giorgio Andrea Remy 2003
27 Ravizza Walter Pietro 2003
28 Lualdi Davide 2003
29 Monastero Mario 2003
57 Musazzi Nicolò 2003
58 Giudici Jacopo 2003
Allenatore Oliva Franco
Assistente Leotta Pietro
Accompagnatore Bove Teodoro


CLASSIFICA
Giornata
# Squadra Pu Pct Gi
1 CBC Corbetta 14 1.000 7
2 Pall. Magenta 12 0.857 7
3 Turbigo 10 0.714 7
4 LTC Sangiorgese 6 0.428 7
5 Legnano Basket 6 0.428 7
6 Cesate SF 4 0.285 7
7 SOI Inveruno 2 0.142 7
8 Ardens Sedriano 2 0.142 7
 


Bronze 5
# Squadra Pu Pct Gi
 


PARTNERS


SITE MAP
CREDITS
Copyright 2015 Legnano Basket Knights Powered by Torre Informatica srl
Errore createMenu: Sintassi non corretta in prossimità della parola chiave 'DEFAULT'.