GIOVANILI
U13 UISP
Giornata
Giornata 1 24/10
16:00
LTC Sangiorgese 43 Apri 55 Legnano Basket
PalaBertelli - Via del Campaccio - SAN GIORGIO S/L (MI)
Il campionato UISP dei giovani U13 non poteva avere inizio migliore: vittoria nel derby. Il risultato dice 43-55, ma la partita è stata tutt'altro che facile... Pronti via, i biancorossi scappano sul 0-5, ma vengono recuperati immediatamente dopo il timeout dei padroni di casa. La difesa la fa da padrona, e il punteggio rimane molto basso fino alla fine del quarto. Nella seconda frazione, i giovani cavalieri costruiscono azioni molto rapide e tatticamente corrette, ma dentro pitturato sbagliano letteralmente l'impossibile. Sangiorgio sfrutta la poca concretezza legnanese e arriva la pausa lunga sul punteggio di 25-23 Dopo un inizio di secondo tempo un po' boccheggiante, ecco che sul finale, i Knights infilano un parziale di 2-10. Il merito va ad una difesa molto aggressiva che ha impedito San Giorgio di imporre il proprio gioco. Il quarto quarto segue le fila del terzo e si arriva al punteggio finale di 43-55 per i legnanesi. I coaches Oliva e Leotta sono molto soddisfatti per la prestazione, ma promettono lavori duri, molto duri, per migliorare le percentuali di tiro, in vista della prossima partita con Boffalora
Giornata 3 07/11
14:30
Legnano Basket 65 Apri 68 BC Arlunese
Knights Palace - Via Parma, 77 - LEGNANO (MI)
I giovani Knights cadono in casa contro Arluno per 65-68, dopo un'infinita gara al cardiopalmo! I coaches Oliva e Leotta si ritengono molto soddisfatti della prestazione: infatti i nostri ragazzi, tutti 2003, hanno dovuto lottare contro un gigante 2002, che letteralmente dominato. Per questo motivo, noi consideriamo la gara come se fosse una vittoria! Dopo un avvio con mezz'ora di ritardo, subito la situazione è in parità, con il primo quarto che finisce con un +5 Legnano. I Knights provano a scappare nel secondo quarto, ma vengono subito raggiunti dagli arlunesi: +8 per i padroni di casa alla pausa lunga. Il terzo quarto è dominato dagli ospiti con il loro lungo, che porta in pareggio la gara, per poi abbandonare il palazzetto all'inizio dell'ultima frazione. Nell'ultimo periodo, i giovani cavalieri non riescono, nonostante le molte occasioni, a conquistare un vantaggio sufficientemente largo e per questo vengono puniti. Ripetiamo che siamo molto soddisfatti, anzi orgogliosi, dei nostri ragazzi, per aver perso solo di 3.
Giornata 4 15/11
11:30
Virtus Cornaredo 50 Apri 62 Legnano Basket
Palestra Scuola Media "Curiel" - Via Imbriani, 4 - CORNAREDO (MI)
Bellssima, ottima, fantastica gara dei Legnanesi!!!! Partita molto difficile contro i giganti di Cornaredo, ma la nostra “Banda di Nani” non si spaventa dell’altezza e combatte ferocemente! Gara equilibrata sin da subito, con i padroni di casa che sfruttano i centimetri e con gli ospiti che si lanciano in contropiede! Nel secondo quarto, i cavalieri subiscono un parziale di 8-0, che avrebbe mandato in confusione qualsiasi squadra, ma non la “Banda di Nani”: con un’aggressività e un’intensità gigantesche, si arriva alla pausa sul -2, 25-23! Nel terzo ed il quarto periodo, i Knights mostrano un gioco in attacco sensazionale, di cui il Franco e il Peter sono orgogliosi: il DAI E VAI! Sembra una stupidata, ma nelle partite precedenti non l’abbiamo quasi mai fatto e abbiamo sofferto: oggi è stato il fondamentale che ci ha permesso la vittoria! Con una serie di dai e vai cinici, la “Banda di Nani” ribalta la situazione, finendo il terzo periodo 37-44! Gasati da questa situazione, i cavalieri continuano a sfruttare il fattore dai e vai, arrivando anche sul +15! Risultato finale: 50.62 per la “Banda di Nani”! “Il modo in cui una squadra gioca nel suo complesso determina il successo. Si può avere il più grande gruppo di stelle individuali nel mondo, ma se non giocano in modo unito, il club non varrà un centesimo”. Babe Ruth
Giornata 5 22/11
15:00
Here You Can Pavia 44 Apri 68 Legnano Basket
Palazzetto dello Sport - Centro Oasi - S.p. 40 - LACCHIARELLA (MI)
Ci sono modi e modi di vincere una partita con 20 punti di scarto e la Banda di Nani lo ha dimostrato in pieno! Ieri, contro la Sangiorgese e oggi contro Lacchiarella: 44-66 e 44-68. Risultati quasi identici, ma prestazioni completamente diverse! Irriconoscibili con i cugini della Sangio, a tratti meravigliosi contro la squadra di Di Bella! Partenza subito aggressiva dei giovani Knights, i quali, con l'ormai consolidato dai e vai, creano il caos nell'area avversaria! Solo qualche piccola sbavatura difensiva non permette di prendere un vantaggio ampio, poiché le percentuali di tiro in attacco, strano ma vero, sono quasi perfette!! Con un sontuoso dai e vai negli ultimi secondi del periodo, si conclude il primo quarto: 14-21 per i Cavalieri. Secondo quarto che inizia con le solite amnesie assurde, che portano i padroni di casa a -2 e ad un time out obbligatorio gli ospiti. Le percentuali, quasi perfette nel primo periodo, crollano drasticamente: buone azioni offensive, ma quasi mai concretizzato. 14-9 il parziale per Lacchiarella e risultato che si fissa sul 28-30. Al rientro, la Banda di Nani si risveglia e gioca un secondo tempo coi fiocchi! Grandissima difesa, a tratti estenuante, giochi ben costruiti con l'apporto di tutti e non solo dei singoli! I padroni ormai hanno le pile scariche e i Legnanesi ne approfittano: con un parziale di 4-18 fissano il punteggio sul 32-48. Da notare: appena 4 punti concessi agli avversari in 10 minuti! È così che si vincono le partire, con la difesa! L'ultima frazione segue l'andamento del terzo quarto: difesa selvaggia fino alla fine e grandi azioni di squadra! 12-20 il parziale, 44-68 punteggio finale! È la terza partita di fila che subiamo 44 punti!!! Continuiamo così! La Banda di Nani, sfruttando la sconfitta di Arluno, diventa prima nel girone! Si attende solo la prima vittoria in casa! "Solo quando tutti contribuiscono con la loro legna da ardere è possibile creare un grande fuoco."
Giornata 6 29/11
11:00
Nervianese 49 Apri 55 Legnano Basket
Palestra Scuole Elementari - Via Roma / Via L. Da Vinci - NERVIANO (MI)
Eccola la risposta alla terribile partita contro Turbigo: evidentemente, ci piace giocare di domenica! Prestazione grintosa della Banda di Nani, che mantiene la sua prima posizione nella classifica generale. Ma perché dobbiamo giocare sempre male una partita, per fare quella successiva con rabbia ed aggressività? Siamo troppo strani… La sfida accesa anche tra i due coaches, i quali sono stati compagni di corso d’allenatore quest’anno a Sangiorgio su Legnano. Primo quarto in cui i piccoli Knights si presentano in campo con atteggiamento totalmente opposto rispetto al giorno prima: azioni di squadra e buone palle recuperate in difesa. 7-10 lo score alla fine della frazione. Grazie alla solita quantità mastodontica di canestri sbagliati da sotto dai Legnanesi e soprattutto ad un colosso immenso, la Nervianese arriva anche sul +7, con gli ospiti in grande difficoltà, ma che riescono a rosicchiare qualche punticino nel finale: 23.20 alla lunga pausa. Stessa solfa nel terzo quarto: i giovani cavalieri realizzano ottime azioni offensive, ma non concretizzano quasi mai: 39-38 il vantaggio dei padroni di casa. A poco dall’inizio dell’ultima frazione, il colosso nervianese commette il quinto fallo e la squadra fa fatica a segnare. Legnano sfrutta l’occasione e finalmente incomincia a concretizzare in attacco: 49-55 a favore della Banda di Nani alla sirena. Alcune percentuali: • Tiri da 2: 33% (20/60); • Tiri da 3: 33%(1/3); • Tiri liberi: 35% (12/34). “Il vaso vale per ciò che può contenere.”
Giornata 19 20/12
10:30
Corsico 59 Apri 54 Legnano Basket
Palestra - Via Verdi, 2 - CORSICO (MI)
Seconda sconfitta nel campionato UISP per la Banda di Nani, che perde molto malamente in quel di Corsico. Brutta prestazione in difesa e, forse, ancora peggio in attacco: disfatta inevitabile. Il primo quarto inizia in maniera negativa per i giovani Knights, che si trovano enormi difficoltà nel marcare i lunghi avversari e si dimenticano come si gioca il contropiede. Tutto sommato, il punteggio non punisce più di tanto gli ospiti: 21-19 dopo i primi 10 minuti. Piccola scossa nel secondo quarto, dove la Banda di Nani infila un parziale di 13-4 che la porta anche in doppia cifra di vantaggio. Sembrerebbe una frazione giocata discretamente, ma il margine sarebbe dovuto essere molto più ampio: tuttavia, gli ospiti sbagliano letteralmente di tutto da sotto. 25-32 alla frazione. Nel terzo quarto, la Banda di Nani rimane negli spogliatoi: difesa quasi nulla e attacco poco efficiente. Corsico ne approfitta, sfruttando il fattore centimetri de proprio lunghi e soprattutto la maggior voglia di portarsi a casa la partita: 45-44 per i padroni di casa, con un parziale di 20-12. Nell’ultimo quarto, i Legnanesi provano a reagire, ma ormai è troppo tardi: la voglia di combattere è proprio bassa. Non si riesce ancora a segnare e i pivot avversari continuano a fare quello che vogliono. 59-54 il punteggio finale. • Tiri da 2: 33,8% (23/68); • Tiri da 3: 25% (1/4); • Tiri liberi: 20,8% (5/24); • Palle perse: 44; • Palle recuperate: 22. Guardare la percentuale ai tiri liberi, per capire il livello di concentrazione avuta nella partita dalla Banda dei Nani. Più orgoglio e più grinta, Knights! “Se non credi in te stesso, nessuno lo farà per te!” Kobe Bryant
Giornata 10 16/01
14:30
Legnano Basket 47 Apri 46 LTC Sangiorgese
Knights Palace - Via Parma, 77 - LEGNANO (MI)
La Banda di Nani vince il suo quarto derby stagionale e vola verso le posizioni alte del campionato UISP. La gara, molto nervosa sin da subito, non è proprio delle più memorabili, con i Giovani Knights che non riescono ad esprimere il loro gioco, bloccati dalle solite ansie incomprensibili. La Sangio prova subito a scappare, ma i piccoli legnanesi colmano immediatamente il gap, portando la gara alla parità. Tanti, troppi, infiniti errori stupidi non permettono alla Banda di Nani di poter costruire un vantaggio soddisfacente: la partita rimane sempre in bilico. Piccolo strappo nel terzo quarto, dove Legnano finalmente incomincia a trovare il canestro con facilità, arrivando anche al +10 di vantaggio. Ma i cugini non mollano e nell’ultimo infuocato periodo riescono ad ottenere la parità. Fondamentali risultano alla fine i 9 tiri liberi segnati, che permettono alla Banda di Nani di aggiudicarsi il derby. • Tiri da 2: 32,7% (19/85); • Tiri liberi: 34,6% (9/26). “Siamo sempre bloccati, non riusciamo a giocare al pieno delle nostre potenzialità!” Questo è il commento dei coaches Oliva e Leotta, soddisfatti comunque per aver portato a casa il quarto derby della stagione. “Il modo migliore di venire fuori è sempre buttarsi dentro.”
Giornata 11 24/01
18:30
Boffalora 43 Apri 68 Legnano Basket
Palazzetto dello Sport - Via Giulini, 22 - BOFFALORA SOPRA TICINO (MI)
E nel giro di 24 ore, la Banda di Nani si trasforma da dottor Jekyll a Mr Hyde!! Dopo la disastrosa sconfitta contro Malnate, i piccolo cavalieri giocano una partita sontuosa in quel di Boffalora! Letture, penetra-scarica, tagliafuori, difesa asfissiante, dai e vai: insomma, quello che facciamo normalmente in allenamento! Si entra con lo spirito giusto in campo, con una difesa tutto campo che non lascia respirare i padroni di casa e con ottime azioni offensive basate sul penetra e scarica! 12-18 dopo i primi 10 minuti. Nel secondo quarto, i giovani Knights potrebbero dilagare, ma le bellissime letture in attacco non vengono concretizzate a dovere. Tuttavia, la difesa continua ad essere molto aggressiva e non permette agli avversari di rientrare in partita: con un 9-15 di parziale, si va alla pausa sul punteggio di 21-33. A differenza del giorno prima, la Banda di Nani non rimane negli spogliatoi, ma, anzi, rientra in campo giocando anche meglio dei primi 20 minuti! La difesa non cala minimamente, l’attacco costruisce e, finalmente, concretizza! 9-17 di parziale, 30-50 all’ultimo mini-intervallo. Ultimo quarto che si apre con un piccolo relax che permette a Boffalora di segnare qualche punto di troppo, ma per fortuna i legnanesi si risvegliano dopo il timeout chiamato dai coaches Oliva e Leotta. Per il resto, la partita finisce così come è iniziata: difesa, tagliafuroi, letture e penetra-scarica! 43-68 al fischio finale. • Tiri da 2: 37,6% (29/77); • Tiri da 3: 14,3% (1/7); • Tiri liberi: 31,8% (7/22); • Palle perse: 50; • Palle recuperate: 34; • Assist: 3; • Rimbalzi: 45; Prima posizione in classifica quasi assicurata, ma i due allenatori sono orgogliosi che i ragazzi hanno applicato in partita quello che facciamo sempre in allenamento! “La Paura che più di tutte affliggeva Peter Pan non era la paura di diventare grande, bensì la paura di non riuscire a dimenticare d’esser stato piccolo.”
Giornata 12 30/01
11:00
BC Arlunese 42 Apri 44 Legnano Basket
Palestra Scolastica - Via Damiano Chiesa - ARLUNO (MI)
La Banda di Nani torna nei panni di Dr. Jekyll e si complica la vita contro Arluno, giocando veramente solo gli ultimi 3 minuti: gli altri 37 proprio male. I padroni di casa sfruttano il fattore centimetri e dominano sotto canestro, aiutati anche dalla non difesa legnanese. I piccoli Knights si dimenticano completamente tutti i consigli dati dai due coaches Oliva e Leotta sulla difesa: al posto di essere ad un braccio di distanza dall’avversario, preferiamo staccarci e subire… Infatti, i punti concessi agli avversari nel primo quarto sono troppi, per quello visto in campo: 11-13 dopo i primi 10 minuti. Nel secondo quarto, la difesa rimane sempre ai limiti della nullità, ma i padroni di casa non sfruttano questa occasione e segnano appena 8 punti. D’altro canto, la Banda di Nani, come al solito, non concretizza le azioni offensive e non creano un ampio margine di punteggio con gli avversari: 19-25 alla pausa. Come ormai d’abitudine, i giovani cavalieri, al rientro, rimangono negli spogliatoi e giocano un terzo quarto di gran lunga al di sotto dell’insufficienza: attacco basato solo ed esclusivamente su azioni individuali, mai concretizzate (appena 5 punti in 10 minuti) e difesa come nei primi due periodi. Arluno non se lo fa ripetere due volte e scappa via: con un parziale di 15-5, si va all’ultima mini pausa sul punteggio di 34-30. La reazione legnanese inizia solo a 3 minuti dalla fine, quando i padroni toccano il massimo vantaggio sul +7. Dopo aver sbagliato letteralmente l’impossibile da sotto (guardare le statistiche per credere), la Banda di Nani inizia a segnare, aiutati, per una volta, anche dai tiri liberi. Seba Codato realizza un 4/4 dalla lunetta, cosa mai vista nella stagione, e si arriva sul 42-42 a 12” dalla fine. Dopo il timeout, grande assist di Ale Curatz Curatola che manda a canestro ancora Seba Codato: 42-44 il punteggio finale. Da segnalare anche gli 8 rimbalzi di Tommy Lipari e i 7 di Francesco Iron Ferro e le 9 palle recuperate da Marco Labricciosa. • Tiri da 2: 24% (16/66)!!!!!! • Tiri da 3: 0% (0/6); • Tiri liberi: 40,6% (16/66); • Palle recuperate: 22; • Palle perse: 34; • Rimbalzi difensivi: 26; • Rimbalzi offensivi: 17. Banda di Nani puoi fare molto di più!! L’errore non deve essere un ostacolo, ma uno stimolo al miglioramento, come suggerisce il poeta Gianni Rodari: “Gli errore sono necessari, utili e spesso anche belli: come la Torre di Pisa.” “Il più grande errore che si può fare nella vita è quello di avere sempre paura di farne uno.” Elbert Hubbard
Giornata 8 07/02
11:00
SG Sport 40 Apri 64 Legnano Basket
PalaDante - Via M. D'Azeglio, 86 - LEGNANO (MI)
La Banda di Nani scende in campo 18 ore e 30 minuti dopo la vittoria contro Canegrate, per sfidare i ragazzi di Luca Morelli, vice-allenatore di coach Leotta ai tempi delle giovanili. Nonostante la grande stanchezza, i legnanesi disputano una buona partita, avvicinandosi sempre di più alla testa della classifica UISP. Primo quarto con buone percentuali al tiro per i giovani cavalieri, i quali combattono con rabbia, mostrando l’atteggiamento di chi vuole portarsi a casa i due punti. Difesa molto aggressiva, che concede appena 5 punti agli ospiti, molto grossi e alti, ma limitati dai grandiosi tagliafuori legnanesi: 22-5 dopo i primi dieci minuti. La difesa rimane una costante anche nella seconda frazione, ma l’attacco non riesce a concretizzare con la facilità iniziale: 13 punti, ma molti, moltissimi errori dal pitturato. 34-13 alla pausa lunga. Il rientro dagli spogliatoi è positivo: la difesa non cala di un centimetro e in attacco la Banda di Nani ritorna a segnare, grazie agli innumerevoli contropiedi e alle buone letture sull’1vs1. Con un parziale di 17-11, si va all’ultimo quarto sul 51-24. Negli ultimi dieci muniti si fa sentire tutta la stanchezza accumulata contro Canegrate, facendo abbassare il livello di aggressività difensivo. I legnanesi rimangono comunque in controllo del match, aggiudicandosi la disputa sul risultato di 64-40. • Tiri da 2: 44,3% (27/61); • Tiri da 3: 0% (0/7); • Tiri liberi: 35,7 % (10/28); • Rimbalzi offensivi: 15; • Rimbalzi difensivi: 25; • Palle perse: 49; • Palle recuperate: 36; • Assist: 4. Buone le percentuali al tiro da 2 e ai liberi, che, finalmente, abbiamo scoperto che possono essere segnati. 9 rimbalzi per il solito Jacopone Giudici e 10 palle recuperate per il nostro ministro della difesa Mark Labricciosa, grande aggressività dimostrata da Pippo Casoli, Michelone Morosi e Zio Dartizio! “Qual è il suono di una sola mano che applaude?” Koan Zen
Giornata 13 13/02
14:30
Legnano Basket 41 Apri 46 Virtus Cornaredo
Knights Palace - Via Parma, 77 - LEGNANO (MI)
Altro scivolone per la Banda di Nani, che disputa una brutta partita contro Cornaredo, perdendo un’altra occasione per aggiudicarsi la vetta solitaria del campionato UISP. “Dopo le buone prestazioni contro Arese e Canegrate, di fatto, oggi non siamo neanche scesi in campo.” È il commento dei coaches Oliva e Leotta, al termine della gara. Ingresso in campo legnanese assolutamente senza cervello che costringe i due allenatori a chiamare time-out dopo neanche 100 secondi di gioco: attacco completamente dimenticato e difesa assente. Gli ospiti sfruttano il non impegno dei Knights e concludono il primo quarto in vantaggio: 5-9. Il secondo quintetto riesce a garantire qualche punto in più in attacco, ma concede troppi punti ai lunghi avversari nei primi minuti della seconda frazione: con un parziale di 9-11 si va al riposo sul 14-20 in favore di Cornaredo. La solfa non cambia al rientro dagli spogliatoi: la Banda di Nani è troppo nervosa, non gioca di squadra, non si aiuta, non difende e non produce in attacco. Perso anche il terzo periodo, si entra negli ultimi 10 minuti sul 24-33. Piccola reazione offensiva dei legnanesi, che si vegliano negli ultimi istanti della partita, cercando di salvare un gara buttata via nei primi quarti. Si vedono qualche dai e vai, alcuni assists, anche azioni di squadra; ma dietro si subisce troppo. Una squadra senza difesa NON esiste. 41-46 lo score finale. • Tiri da 2: 22,9% (14/61); • Tiri da 3: 50% (1/2); • Tiri liberi: 35,7% (10/28); • Palle perse: 41; • Palle recuperate: 34; • Rimbalzi offensivi: 13; • Rimbalzi difensivi: 24; • Assists: 2. Ogni singolo componente della Banda di Nani ha un potenziale enorme da esprimere, ma lo tiene nascosto, lo cela, non lo mostra… “Per me odioso, come le porte dell’Ade, è l’uomo che occulta una cosa nel suo seno e ne dice un’altra.” Omero
Giornata 15 27/02
17:00
Legnano Basket 89 Apri 17 Nervianese
Knights Palace - Via Parma, 77 - LEGNANO (MI)
Vittoria facile in casa per la Banda di Nani, che gioca una partita senza storia contro la Nervianese, priva di molti giocatori. Le solite amnesie legnanesi ad inizio gara fanno sì che il primo quarto sia quello più equilibrato: buona difesa ma percentuali al tiro veramente basse. 15-7 dopo i primi 10 minuti. Nel secondo quarto finalmente i piccoli Knights cominciano a dilagare, sfruttando le tante assenze degli ospiti: ottime spaziature e buoni contropiede, caratterizzati, tuttavia, da eccessivi errori di concretizzazione. Con un parziale di 17-0, si va alla pausa sul 32-7. Dopo una sonora strigliata negli spogliatoi, la Banda di Nani rientra in campo con lo spirito giusto e chiude la partita dopo pochi minuti: il resto è garbage time. 33-7 di parziale, 65-14 dopo 30 minuti. Stessa sinfonia nell’ultimo quarto, dove i legnanesi dilagano in attacco, ma, sebbene il risultato, continuano a difendere con molto grinta: 24-3 di parziale, score finale 89-17. • Tiri da 2: 41,2% (42/102); • Tiri da 3: 0% (0/1); • Tiri liberi: 36,8% (7/19); • Palle perse: 33; • Palle recuperate: 49; • Rimbalzi offensivi: 32; • Rimbalzi difensivi: 22; • Assists: 7. Da segnalare il super partitone di Francesco Zio Dartizio, che mette e referto 22 punti, e Walter Mastino Ravizza, che ha difeso come un ossesso per tutta la partita! “La fatica non è mai sprecata: soffri ma sogni.” Pietro Mennea
Giornata 2 28/02
16:30
Legnano Basket 35 Apri 80 Boffalora
Knights Palace - Via Parma, 77 - LEGNANO (MI)
Sebbene il risultato possa mostrare il contrario, la Banda di Nani disputa una grande prestazione contro i gigantoni di Boffalora, che porta a referto la sua squadra più forte. Le notevoli altezze degli ospiti spaventano i piccoli Knights, i quali entrano in campo molto impauriti: conclusioni affrettate, tiri tutti sbilenchi per evitare le stoppate, timore di penetrare fino a canestro. Parziale di 4-18 per i Boffaloresi. Stessa solfa nel secondo periodo, caratterizzato da parecchie sbavature difensive, che portano il punteggio sul 12-37 alla lunga pausa. Dopo il grande discorso negli spogliatoi di coach Franco Oliva, la Banda di Nani rientrano con aggressività e una voglia pazzesca, tanto da mettere in seria crisi le linee difensive boffaloresi. La paura svanisce, il coraggio aumenta: 16-22 di parziale, punteggio sul 28-59. Dopo aver dato tutto nel terzo quarto, i Knights crollano fisicamente gli ultimi 10 minuti, lasciando scappare gli ospiti ad un punteggio che non mostra tutta la voglia di lottare messa in campo da legnanesi: punteggio finale 35-80. • Tiri da 2: 19,1% (13/68); • Tiri da 3; 25% (1/4); • Tiri liberi: 24 % (6/25); • Palle perse; 36; • Palle recuperate: 17; • Rimbalzi offensivi: 16; • Rimbalzi difensivi: 16; • Assists: 0. “La sconfitta non è il peggior fallimento. Non aver tentato è il peggior fallimento.” George Edward Woodberry
Giornata 16 05/03
15:00
Carroccio Legnano 51 Apri 83 Legnano Basket
Palestra "F. Tosi" - Via Santa Teresa, 34 - LEGNANO (MI)
La Banda di Nani si ritrova a sfidare i cugini della Virtus Carroccio in una gara che dovrebbe essere facile sulla carta: in realtà, è esattamente l’opposto. Le due squadre, messe vicine, raffigurano perfettamente il cosiddetto “articolo il”: il Carroccio, dove ha militato anche per due anni il coach Leotta, è enorme, con alcuni ragazzi che superano di gran lunga 1,70m di altezza; il Legnano, come si sa, è un gruppo di piccoletti. I notevoli centimetri di differenza e la solita paura legnanese fanno sì che il primo quarto se lo aggiudichino i padroni di casa: 19-16 dopo i primi 10 minuti. Poi, la reazione della Banda di Nani: chi l’ha detto che per vincere bisogna essere alti? Difesa asfissiante a tutto campo, anticipi fortissimi e il grande gioco di squadra permettono agli ospiti di concludere il primo tempo in vantaggio, sul punteggio di 20-38. “La partita non è minimamente finita!” E’ questo il messaggio abbastanza chiaro di coach Oliva ai ragazzi, i quali rientrano dagli spogliatoi con l’intenzione di chiudere subito i conti. Tuttavia, le molte disattenzioni difensive, soprattutto sul tagliafuori, danno al Carroccio la possibilità di rimanere in partita, non facendo scappare i piccoli cavalieri: 16-22 di parziale, punteggio sul 36-60. Quarto periodo sulla falsa riga del terzo: la Banda di Nani segna con continuità, ma concede troppi secondi tiri ai virtussini, dati i troppi centimetri di differenza e lo scarso lavoro di tagliafuori. Ma, comunque, Legnano riesce ad aggiudicarsi la partita con un discreto margine: alla fine, il tabellone dice 51-83 per la Banda di Nani. • Tiri da 2: 50,6% (39/77); • Tiri da 3: 0% (0/1); • Tiri liberi:18,5% (5/27); • Palle perse: 38; • Palle recuperate: 23; • Rimbalzi offensivi: 15; • Rimbalzi difensivi: 17; • Assists: 8; A parte lo stillicidio ai liberi, le percentuali al tiro sono notevolmente aumentate, grazie al duro lavoro tecnico svolto in allenamento. “C’è un circolo virtuoso nello sport: più ti diverti più ti alleni; più ti alleni più migliori; più migliori più ti diverti” Pancho Gonzales
Giornata 17 12/03
14:30
Legnano Basket 81 Apri 34 SG Sport
Knights Palace - Via Parma, 77 - LEGNANO (MI)
Larga vittoria in casa contro l’Arese di Luca Morelli che conferma il buon periodo della Banda di Nani. Finalmente si vede il coraggio in campo: i legnanesi non hanno la minima paura di sfidare i centimetri degli ospiti, giocando ogni pallone con una grande grinta! La partita si chiude di fatto già al primo quarto, dove i piccoli Knights si assicurano già un vantaggio ampio, sul+20. Il largo margine tra le due squadre non fa minimamente abbassare la guardia alla Banda di Nani, che conduce sempre il gioco, difendendo con la bava alla bocca. Dato la settimana stile NBA (tre partite in tre giorni), i due coaches decidono di far retrocedere la difesa a metà campo: è una tattica difensiva da categorie superiori, ma i nostri U13 si adattano alla perfezione, concedendo sempre pochissimo agli aresini. 81-34 il punteggio finale. • Tiri da 2: 41,9% (36/86); • Tiri da 3: 100% (1/1); • Tiri liberi: 25,0% (6/24); • Palle perse: 31; • Palle recuperate: 37; • Rimbalzi offensivi: 20; • Rimbalzi difensivi: 16; • Assists: 6. Buone le prestazioni di Jacopone Giudici, con i suoi 24 punti, del mastino difensivo Matteo Cocco, che porta a casa ben 10 palloni recuperati, e degli scansafatiche Walter Ravizza e Francesco Iron Ferro. “Quando avevo 15 anni, il coach del mio liceo non mi fece entrare in squadra e scelse uno 20 cm più alto di me... ...decisi che una cosa del genere non sarebbe mai più capitata.” Michael Jordan
Giornata 7 14/03
18:30
Legnano Basket 103 Apri 26 Carroccio Legnano
PalaDante - Via M. D'Azeglio, 86 - LEGNANO (MI)
Ed ecco che finisce il tour de force legnanese, con la terza ed ultima partita in tre giorni. Nonostante la stanchezza e la grande fatiche accumulate, la Banda di Nani stravince il derby contro i cugini virtussini, in una partita senza storia. Già dopo i primi dieci minuti, Legnano si porta sul +20, concedendo appena 3 punti ai virtussini. La gara è di fatto chiusa, ma i cavalieri vogliono mostrare al pubblico tutto quello su cui lavorano negli allenamenti: difesa tutto campo da mandare in panico chiunque, ottime transizioni offensive e tagliafuori per contrastare le grande altezze avversarie. Da sottolineare anche il rispetto verso gli ospiti della Banda di Nani, che continua sempre a giocare, senza mai tirare il freno a mano. 103-26 al suono della sirena, con il centesimo punto messo a referto dal Silvy Contraffatto, che dovrà portare pizzette e focacce al prossimo allenamento. • Tiri da 2: 47,8% (44/92); • Tiri da 3: 50% (1/2); • Tiri liberi: 36,3% (12/33). Ottima gara di tutti i nostri atleti convocati: Bughi, Uzz, Iron, Cocs, Silvy, Seba, Filippo, Andrea, Tommy, Lualdo, Zio e Jacopo. Siamo una squadra di 19 ragazzi: ognuno di noi è indispensabile! “Tutti i ragazzi hanno bisogno di un piccolo aiuto, di una piccola speranza e di qualcuno che creda in loro.” Earvin "Magic" Johnson
Giornata 20 19/03
14:30
Legnano Basket 61 Apri 47 Corsico
Knights Palace - Via Parma, 77 - LEGNANO (MI)
La Banda di Nani vince e ribalta la sconfitta dell’andata contro Corsico, andandosi a conquistare ufficialmente il secondo posto del girone UISP. Partita strana per i primi 20 minuti, in cui Legnano difende poco, fa una fatica mostruosa a segnare, con gli ospiti sempre aggrappati alla parità. La molla scatta alla fine del terzo quarto, dove la Banda di Nani infila un parziale di 15-0, grazie ad una difesa estenuante non mostrata fino a quel momento e ad una serie di dai e vai tutti concretizzati: Legnano va sul +25 a 10’ dalla sirena. Sembra fatta, ma i piccoli Knights si addormentano letteralmente, spaventati dai colossi di Corsico. Non si segna e si subisce: gli ospiti arrivano a -10. A 3’ dalla fine, i cavalieri capiscono che se si continua così si rischia addirittura di perdere e quindi ricominciano a giocare, chiudendo il match sul 61-47. • Tiri da 2: 37,7% (26/69); • Tiri liberi: 44,4% (8/18); • Tiri da 3: 0% (0/0). Adesso tutti a nanna presto, perché alle 8:00 di domani mattina si parte per quel di Malnate, per la battaglia al primo posto del girone FIP. “Fregatene. Fregatene di cosa ne pensa la gente. Fregatene dei loro giudizi. Pensa solo a te stesso e stupiscili!” Kobe Bryant
Giornata 14 23/03
19:30
Legnano Basket 20 Apri 0 Here You Can Pavia
Knights Palace - Via Parma, 77 - LEGNANO (MI)
Nessun Commento
Fase II
Fase II 3 01/01
00:00
Boffalora Apri Legnano Basket
-
Nessun Commento
Fase II 2 10/04
15:00
Ebro 40 Apri 58 Legnano Basket
Palestra Ist. "Agnesi" - Via Carlo Bazzi, 18 - MILANO (MI)
Neanche 5 giorni dopo si rigioca contro Ebro, in quel di Gratosoglio, con i padroni di casa che vogliono dimenticare l’ampio margine dell’andata. Campo ostico, caldo, avversari enormi (ma questo ormai è un’abitudine) rendono difficile la vita alla Banda di Nani, che, comunque, riesce a portarsi a casa la partita. Primo quarto in cui i Cavalieri fanno davvero fatica ad imporre il proprio gioco, non riuscendo né a bloccare i contropiedi né a sfondare la difesa in aerea dei milanesi. Ma i Legnanesi non ci stanno a soccombere e vogliono concludere in vantaggio: 9-14 dopo i primi 10’. Secondo quarto sulla falsa riga del primo: le brutte spaziature dei Knights non fanno che aiutare la difesa di Ebro, rendendo molto complicate le concretizzazioni a canestro. 18-29 dopo 20’. La partita rimane identica per i restanti 1200’’, in cui si alza molto l’aggressività dei padroni di casa, a cui la Banda di Nani fa un po’ fatica a controbattere: 27-42 al termine del terzo periodo, e 40-58 il punteggio finale. • Tiri da 2: 34,2 (26/76); • Tiri da 3: 0% (0/0); • Tiri liberi: 30% (6/20); • Rimbalzi offensivi: 20; • Rimbalzi difensivi: 34; • Palle perse: 43; • Palle recuperate: 24; • Assists: 8. “Gara molto complicata, che tempo addietro avremmo sicuramente perso: siamo cresciuti!”, commento dei due allenatori a fine gara. I punti in classifica diventano 6 e la seconda posizione è praticamente assicurata, alle spalle della solita Boffalora, contro cui si prevede una combattutissima partita domenca. “Il coraggio è il superamento della paura.” Tiziano Terzani
Fase II 4 23/04
15:15
Tigers Milano 40 Apri 60 Legnano Basket
Palestra - Via Frigia,4 - MILANO
Dopo la pesante sconfitta con Boffalora, la Banda di Nani non vuole più essere il fanalino di coda del gironcino a quattro e si presenta a Milano in cerca di vittoria. La palestra è piccola, il campo è vecchio, gli avversari sono alti come Watussi; sono tante le scuse, ma i piccoli Cavalieri hanno la testa per portarsi a casa il match. Primo quarto ben gestito in difesa dai Legnanesi, che, malgrado qualche piccola sbavatura accettabile, concedono 12 punti ai padroni di casa. Il problema si trova in attacco: complice un arbitraggio mooooooolto permissivo, i giovani Knights ricevono parecchie botte, con percentuali al tiro che, ovviamente, si abbassano: 12-16 dopo i primi 10’. Secondo periodo identico al primo, con incremento notevole di nervosismo in campo: i nostri ragazzi si dimostrano davvero molto maturi e continuano a fare il proprio gioco, non cadendo in inutili provocazioni. Alla pausa, la partita è molto combattuta: 26-29 per i Nani. Siamo cresciuti? Eccome!! Il terzo quarto ne è la dimostrazione: nonostante il nervosismo, la rabbia, l’arbitraggio, la Banda di Nani se ne frega di tutto e tutti e va ad ammazzare la partita! Giocando 10’ da favola, sia in attacco che in difesa, gli Oliva&Leotta’s boys realizzano un parziale di 2-12, portando il punteggio sul 28-41. La gara non è assolutamente finita e i piccoli Cavalieri, che dimostrano una maturazione da ragazzi grandi, lo sanno eccome! La grinta non cala neanche di un picometro e i Knights si aggiudicano anche l’ultimo periodo: 40-60 alla sirena. • Tiri da 2: 30,1% (22/73); • Tiri da 3: 50% (2/4); • Tiri liberi: 37% (10/27); • Rimbalzi offensivi: 14; • Rimbalzi difensivi: 18; • Palle perse: 26; • Palle recuperate: 27; • Assists: 2. Ottima gara da parte di tutti i Cavalieri: il Gladiatore Gabry, il Bombarolo Bughy, Curry Curatz, il Ministro della Difesa Cocco, the Bull Silvy, the Sniper Bove, Bra Tommy, lo Zio, the Playmaker Remy, il Difensore Walter, Nico the Brave e Tree Competition Jacopone! “Due mesi fa, una partita così l’avremmo sicuramente persa: questo dimostra l’ottima maturazione dei nostri Nani!” Questo è il commento dei coaches Oliva e Leotta! Con questa vittoria, la Bada di Nani sale a 2 punti in classifica e va giocarsi il passaggio alle finali con Ebro. “Il tuo cuore è libero: abbi il coraggio si seguirlo!” Malcom Wallace in Braveheart
Fase II 5 30/04
16:30
Legnano Basket 85 Apri 34 Ebro
Knights Palace - Via Parma, 77 - LEGNANO (MI)
La Banda di nani, dopo due trasferte, ritorna nel fortino PalaDante per disputare il match con la squadra milanese di Gratosoglio, Ebro. Non fatevi ingannare dal risultato finale: i Cavalieri hanno lottato come dei leoni per ottenere questo ampio margine! Il primo quarto si può definire con una singola parola: PERFETTO! L’attacco è micidiale, la difesa è estenuante, le spaziature ottimamente rispettate portano alla concretizzazione di azioni sontuose: 25-5 dopo i primi 10’. Ma la favola ha presto fine: secondo quarto al limite dell’accettabile. Dormite colossali, sufficienza e egoismo portano ad un quarto troppo equilibrato per le qualità dei Cavalieri. 37-15 alla pausa. Il discorso negli spogliatoi del duo Stanlio-Ollio Leotta-Oliva è mirato a far capire che se non si mette il massimo impegno e l’estrema grinta non ci si diverte. Il messaggio è recepito solo alla metà del terzo periodo, dove la Banda di Nani ritorna al gioco mostrato ad inizio partita: difesa tutto campo, egregie spaziature e ottime scelte, portano al 60-28. Gli ultimi 10’, forse, rappresentano il miglior quarto della stagione legnanese: tantissimi contropiedi, pochissimi palleggi e difesa altissima. 85-34 the final score. • Tiri da 2: 42,6% (32/75); • Tiri da 3: 25% (2/8); • Tiri liberi: 42,2% (15/32); • Rimbalzi offensivi: 17; • Rimbalzi difensivi: 23; • Palle perse: 36; • Palle recuperate: 49; • Assists: 6. Altro successo, che porta la banda di Nani a quota 4: the final four are nearer! “Alekos, cosa significa essere un uomo? Significa avere coraggio, avere dignità. Significa credere nell'umanità. Significa amare senza permettere a un amore di diventare un'àncora. Significa lottare. E vincere. Guarda, più o meno quel che dice Kipling in quella poesia intitolata Se. E per te cos'è un uomo? Direi che un uomo è ciò che sei tu, Alekos. “ Oriana Fallaci
Fase II 6 08/05
11:00
Legnano Basket Apri Boffalora
PalaDante - Via M. D'Azeglio, 86 - LEGNANO (MI)
Nessun Commento
Fase II 1 09/05
18:00
Legnano Basket 20 Apri 0 Tigers Milano
Knights Palace - Via Parma, 77 - LEGNANO (MI)
Vittoria a tavolino per la Banda di Nani, per rinuncia degli ospiti al disputare la gara.


ROSTER
Num. Nome Anno
6 Martinetti Gabriele 2003
7 Buganza Jacopo 2003
8 Utzeri Andrea 2003
9 Zanetti Giovanni 2003
10 Labricciosa Marco 2003
11 Ferro Francesco 2003
12 Curatola Alessandro 2003
13 Cocco Matteo Abramo 2003
14 Casoli Filippo 2003
19 Contrafatto Silvestro 2003
20 Codato Sebastiano 2004
22 Bove Andrea 2003
23 Lipari Tommaso 2003
24 Dartizio Francesco 2003
25 Morosi Michele 2003
26 Azario Giorgio Andrea Remy 2003
27 Ravizza Walter Pietro 2003
28 Lualdi Davide 2003
29 Monastero Mario 2003
57 Musazzi Nicolò 2003
58 Giudici Jacopo 2003
Allenatore Oliva Franco
Assistente Leotta Pietro
Accompagnatore Bove Teodoro


CLASSIFICA
Giornata
# Squadra Pu Pct Gi
1 LTC Sangiorgese 12 0.750 8
2 Virtus Cornaredo 12 0.666 9
3 Boffalora 10 0.833 6
4 Nervianese 10 0.625 8
5 Legnano Basket 8 0.666 6
6 Corsico 6 0.600 5
7 SG Sport 6 0.428 7
8 BC Arlunese 6 0.333 9
9 Here You Can Pavia 2 0.125 8
10 Carroccio Legnano 0 0.000 6
 


Fase II
# Squadra Pu Pct Gi
 


PARTNERS


SITE MAP
CREDITS
Copyright 2015 Legnano Basket Knights Powered by Torre Informatica srl
Errore createMenu: Sintassi non corretta in prossimità della parola chiave 'DEFAULT'.